• privacy
  •  

Discovery Dog

I BENEFICI DEL FINOCCHIO

Sebbene il cane, come ripeto da tempo immemore, sia un carnivoro, non disdegna il consumo di alcuni tipi di verdure.

Una di questa è il foeniculum vulgare, altresì detto finocchio.

In che modo un cane sceglierebbe in natura che verdura consumare? A seconda di ciò che gli dice l'istinto, a seconda della necessità del momento.

Il tuo cane è legato alla tua scelta, che generalmente si basa sui prodotti in offerta, e non gli è possibile agire d'istinto e prediligere un ortaggio rispetto ad un altro.

È bene quindi che sia tu a capire quali sono le sue necessità e aiutarlo con delle verdure ad hoc.

Quando puoi utilizzare il finocchio a ragion veduta?

Il grumolo, vale a dire la parte bianca edibile, quella che siamo abituati a vedere al supermercato, per intenderci, è molto ricco di acqua e di fibre.

Questo significa che è voluminoso, ma molto povero di calorie: una mano santa per tutti i cani che necessitano di perdere peso. Può essere consumato sia crudo, tagliato a fettine sottili, sia cotto. Io preferisco normalmente somministrarlo bollito, perché crudo ha un sapore molto forte e il mio cane non lo gradisce.

Questo vegetale contiene anetolo, ha caratteristiche particolarmente disintossicanti e quindi può aiutare il fegato e i reni, filtri naturali dell'organismo, a funzionare meglio.

In questo modo aiuta il corpo del tuo cane ad eliminare le tossine, attraverso forti effetti diuretici. Inoltre elimina l'aria che si accumula nell'intestino, contrastando i processi fermentativi ed alleviando i sintomi di disagio intestinale.

È bene ricordare che il finocchio è molto ricco di sali minerali e vitamine, in particolare di vitamina A.

Contiene inoltre degli estrogeni vegetali, che possono aiutare le cagne che allattano, anche se è bene, in questo momento della loro vita, non esagerare comunque con questa verdura, perché gli olii volatili contenuti al suo interno possono causare una dermatite fotosensibile, evenienza, per fortuna, piuttosto rara.

Se il tuo cane è predisposto ad avere problemi intestinali, o disturbi di digestione, i semi di finocchio lo possono aiutare moltissimo: consumati in tisana, insieme al rosmarino e al tiglio, possono essere una terapia adiuvante nei casi cronici di problemi gastroenterici, e dare in questo modo un forte sollievo.

Infine può migliorare l'alito cattivo diminuendo le emissioni di gas, e attraverso una forte attività antibatterica sui microbi della bocca.

Un "antibiotico" regalato dalla Natura!

Perché non preparare al tuo amico a quattro zampe, ogni sera, una tisana digestiva a base di semi di finocchio e miele?

Una coccola quotidiana che diventa una gran buona abitudine!

DOTTORESSA SILVIA CATTANI
MEDICO VETERINARIO

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Questo sito usa i cookie. Accetta il loro uso. Puoi consultare la pagina privacy per maggiori informazioni in alto a destra del sito To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information