• privacy
  •  

Discovery Dog

FISIOTERAPIA ?

Fisioterapia: fare la differenza!

 

Come purtroppo spesso accade, al contrario di quanto si verifica in medicina umana, nel mondo veterinario argomenti come la fisioterapia e la riabilitazione vengono ampiamente sottovalutati. In ambito umano, dopo un qualsiasi intervento chirurgico, soprattutto se ortopedico, nessuno se la sentirebbe di rinunciare alla fisioterapia.
La non conoscenza degli enormi benefici di un corretto percorso riabilitativo tiene ancora lontano i proprietari e soprattutto i cani dalla possibilità di un recupero che porti a migliorare sensibilmente la qualità della loro vita.
La fisioterapia non solo si rivela fondamentale nel periodo postoperatorio , ma riguarda anche problemi di competenza non chirurgica, ad esempio di tipo neurologico, ortopedico, cani anziani, cuccioli con patologie dell'accrescimento, cani che affrontano competizioni, ed in generale i soggetti più facilmente soggetti a traumi.
Una visita fisiatrica veterinaria, a scopo preventivo, è consigliabile con cadenza almeno annuale, in modo da poter correggere atteggiamenti sbagliati nel momento in cui si verificano e permettere uno sviluppo armonico della muscolatura.
Il buon recupero funzionale indotto dalla terapia fisica può davvero fare la differenza nella qualità di vita, in molti casi anche tra la dipendenza e l'indipendenza.
Trattamenti specialistici (chiropratica, osteopatia, agopuntura, massoterapia, Tecarterapia®, lavoro in acqua...) devono necessariamente essere attuati direttamente in ambulatorio dal fisiatra.
Il programma di lavoro e le scadenze da rispettare vengono decise in base alla situazione clinica del paziente, all'età, al peso, etc... e condiviso con i proprietari.
Naturalmente non è possibile strutturare un percorso fisioterapico veterinario seguendo gli stessi protocolli
 utilizzati in umana. Il motivo è intuibile: un uomo resta a riposo o in scarico, ad esempio con stampelle o tutori, fino all'incontro con un fisioterapista che attua movimenti strutturati e controllati; un cane trotterella allegramente anche con atteggiamenti scorretti e posizioni antalgiche, nonostante il proprietario tenti di limitarne l'esuberanza, salta, gioca, corre... Per questo motivo il protocollo di riabilitazione deve necessariamente essere strutturato in modo tale da rendere il proprietario consapevole di quali movimenti possano creare davvero problemi. Un semplice "Deve stare a riposo" non può di certo essere sufficiente. Inoltre il fisiatra deve formare il proprietario in modo che la parte quotidiana di esercizi possa essere svolta a casa, senza timore di procurare danni e senza sentirsi "persi" ed in balia dell'esuberanza del proprio amico a quattro zampe.

Ugo, il cane che non si è arresa, ne è la prova vivente!!! CLICCA E GUARDA IL VIDEO

DISCOVERYDOG

 

2 commenti

  • Link al commento DISCOVERYDOG Venerdì, 20 Settembre 2013 13:31 inviato da DISCOVERYDOG

    Ciao Rosita, ti consiglio assolutamente di farlo vedere ad un veterinario esperto di prevenzione, riabilitazione e preparazione atletica.

    Ne abbiamo qualcuno che collabora con noi. Se ti interessa mandaci mail a info@discoverydog.it che ti giriamo i nominativi

    Un abbraccio a te e a Django

  • Link al commento Rosita Petrini Mercoledì, 11 Settembre 2013 20:58 inviato da Rosita Petrini

    Che bello avervi trovati ..... sono Rosy e il mio lui é Django rottwailer di 7 mesi bello in tutti i sensi. Dopo il controllo con lastra ad anche e gomiti per una leggera zoppia alla sn.an.il veterinario ha rilevato una incongruenza tra ulna e radio lieve e impercettibile un mezzo di mm. Ora amando ogni membro della nostra famiglia e volendo il meglio per ognuno in specifico "salute" dopo il riposo consigliato dal vet. e una dose massiccia di condroprotettori non posso inbalzamare il cane a mo' di soprammobile quali esercizi migliori per lui o tecniche per prevenire il peggio ? Gli animali se noi ci prendiamo la responsabilità di amarli devono essere felici perché loro ci insegnano cos é la felicitá .....Rosy

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Questo sito usa i cookie. Accetta il loro uso. Puoi consultare la pagina privacy per maggiori informazioni in alto a destra del sito To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information